Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, eventuali cookie analitici di terze parti. Se vuoi saperne di più ed esprimere la tua scelta circa l'utilizzo dei cookie analitici clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un'azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie.
ITA | ENG 
 

UNHCR
Casa Dolce Casa

Il 20 giugno 2015, Giornata Mondiale del Rifugiato, UNHCR lancia la campagna Casa dolce casa per raccogliere fondi a beneficio di quasi 60 milioni di persone che, in varie zone del mondo, sono costrette ad abbandonare le proprie case per fuggire dalla guerra. Una campagna integrata di pr assicura all’iniziativa una vasta copertura mediatica e coinvolge fortemente il mondo dei social. Risultato: più di 130.000 euro raccolti.

 2015

LA SFIDA
Sensibilizzare l’opinione pubblica italiana sull’emergenza in corso in Siria, Iraq, Repubblica Centroafricana e Sud Sudan e raccogliere fondi per sostenere l’azione sul campo di UNHCR.

SCENARIO
Il 20 giugno 2015, Giornata Mondiale del Rifugiato, UNHCR lancia la campagna Casa Dolce Casa per accendere i riflettori sulla condizione vissuta da quasi 60 milioni di persone costrette ad abbandonare le proprie case per fuggire dalla guerra. Evento clou il World Refugee Day “Live”, un concerto di raccolta fondi a Firenze con alcuni grandi nomi della musica italiana. Simbolo della campagna la chitarra “Mare di Mezzo”, realizzata da un liutaio di Cortona con i resti di un barcone naufragato a Lampedusa.

STRATEGIA E AZIONE
La nostra strategia di PR si è concentrata sulla promozione del World Refugee Day “Live”, integrando attività di media relations, social media engagement, placement in trasmissioni radio e TV, richiesta ai media di spazi pubblicitari gratuiti.
La chitarra “Mare di Mezzo” è stata al centro della campagna di digital PR e social media engagement (#fallasuonare #UNHCR #casadolcecasa): Pelù ed Elisa l’hanno suonata sul palco a Firenze. Nek, Red Ronnie, Luca Barbarossa, Dodi Battaglia, Eugenio Finardi e molti altri musicisti hanno invitato i propri fan alla donazione postando sui loro canali social foto e video mentre suonano la chitarra.
Oltre 20 influencer della Rete hanno invitato i propri fan e/o follower a seguire il loro esempio, ripostando i video e invitando a donare.
Le nazionali italiane di calcio maggiore e under 21 e la FIGC hanno sostenuto la campagna in occasione della partita Italia-Portogallo.

RISULTATI
- In tre settimane oltre 150 media hanno dedicato articoli e servizi alla campagna, compresi 13 servizi su TG nazionali e 20 appelli alla donazione in rubriche tv di informazione e intrattenimento, spesso con presenza in studio dei portavoce UNHCR e degli ambassadors della campagna. Fra queste: Uno Mattina Estate, Estate in Diretta, Gazebo, Omnibus. Lo spot della campagna è stato anche inserito nella puntata di Blob del 20 giugno.

- Oltre 10 trasmissioni Radio Rai hanno lanciato appelli e ospitato i testimonial di UNHCR e le spokepeople istituzionali.
- 20 quotidiani e periodici nazionali e 40 tv e radio nazionali e locali hanno garantito spazi pubblicitari gratuiti, per un totale di oltre 8 milioni di contatti raggiunti.
- Più di 130.000 euro sono stati raccolti.
- La campagna ha ottenuto la Menzione speciale Premio Assorel 2016 nella categoria Comunicazione Sociale e Cause Related Marketing.

SERVIZI
– Media relations
– Digital Pr
– Social Media Engagement
– Tv e Radio Placement
– Free Advertising

INC – Istituto Nazionale per la comunicazione
Viale Regina Margherita, 290
00198 - Roma
Tel: (+39) 06 4416081
Fax: (+39) 06 44254385
segreteria@inc-comunicazione.it
P. IVA 01014351009