ITA | ENG 
 

14 FEBBARIO 2019
INC E GRUPPO MIELE UNIONFOOD PER CELEBRARE SAN VALENTINO

TAGGED

TAGGED

SAN VALENTINO: A COLAZIONE COCCOLE E… MIELE  

E’ il più antico e naturale dolcificante al Mondo e da sempre è uno degli alimenti protagonisti della colazione degli italiani. Per la giornata del 14 febbraio, festa degli innamorati,  la biologa e nutrizionista Valeria del Balzo ha messo a punto 3 colazioni speciali da godersi con la giusta calma in cui è protagonista il nettare degli Dei.

Quale occasione migliore per concedersi qualche coccola in più se non a San Valentino? Per la festa degli innamorati mettiamo da parte per una volta tablet, Iphone, Instagram e Facebook e prendiamoci il giusto tempo per goderci insieme al nostro partner un risveglio all’insegna del piacere. Del resto se c’è un alimento che più si sposa con l’idea del dolce e delle coccole è il miele, soprattutto a colazione, dove la dolcezza è fondamentale sia da un punto di vista affettivo che nutrizionale.

“Una quantità di alimenti dolci adeguata ed in presenza di fibra – afferma Valeria del Balzo, biologa e nutrizionista – è necessaria al mattino per mantenere l’organismo in buono stato di salute, sia per l’apporto di nutrienti che per l’apporto di energia necessaria a mettere in moto le funzioni cognitive e ridurre lo stress. Il miele ad esempio con il suo effetto antistress aumenta il buon umore . I suoi zuccheri predominanti sono glucosio e fruttosio, mentre il suo aroma proviene dalla presenza di un’elevata quantità di composti volatili tra i quali alcuni fenoli che hanno un’azione antiossidante.

3 PROPOSTE DI COLAZIONI DA GODERSI A LETTO, SUL DIVANO O SU UN TAVOLO IMBANDITO
Per il 14 febbraio, festa degli innamorati, la biologa e nutrizionista Valeria del Balzo ha messo a punto quindi 3 colazioni dove il gusto e la dolcezza si sposano a perfezione.

Il primo menu vede protagonista Cioccolata caldo, pane integrale tostato, burro, miele e una peraed è l’ideale per fare una colazione su un tavolo romantico addobbato con fiori e colori caldi.  “Una colazione golosa – ci ricorda la nutrizionista –  “grazie alla dolcezza del miele ma anche ricca di antiossidanti presenti nel cacao e di composti che stimolano la produzione di endorfine antistress. La frutta e il pane integrale con il loro apporto in fibra ne fanno un pasto adeguato dl punto di vista nutrizionale.”
Per chi ama di più il croccante ecco un’alternativa a base di “yogurt ai frutti di bosco, cereali, miele, frutta secca e una spremuta d’arancia”. Alimenti che coniugano gusto e sana alimentazione per un menu da assaporare, perché no, ancora tra le lenzuola. “Questa colazione – afferma la nutrizionista Valeria Del Balzo – presenta un buon apporto di calcio, antocianine con potente azione antiossidante importante per la fragilità capillare e per la vista e di vitamina C. La frutta a guscio contribuisce con il suo apporto di acidi grassi polinsaturi e vitamina E”

Infine qualcosa di ancora più intrigante per esaltare ancora di più le caratteristiche nettare degli dei. Il terzo menu consigliato sono “Crepes farcite con miele, caffe latte e una mela”: “una colazione dolce e gustosa – afferma la nutrizionista Del Balzo – con un buon apporto di vitamina D, calcio e fosforo e di quercetina, antiossidante contenuto nella mela”

I BENEFICI DEL MIELE: APPORTA VITAMINE SALI MINERALI, OLIGOELEMENTI E AMMINOACIDI
Il bisogno di alimenti dolci sembra essere istintivo nell’uomo e già nell’antichità veniva soddisfatto dal miele, che appagava l’aspetto edonistico dell’alimentazione. Ricordiamo che Il miele apporta sostanze importanti e necessarie per l’organismo come vitamine, sali minerali, oligoelementi, zuccheri e amminoacidi. Inoltre, ha un’azione protettiva e disintossicante per le sue proprietà antisettiche, che preserveranno da aggressioni e sviluppi batterici.

Infine va sottolineato che “per portare in tavola prodotti di alta qualità” – consiglia Raffaele Teruzzi Presidente del Gruppo Miele di UNIONE ITALIANA FOOD – “occorre che il consumatore verifichi con attenzione l’etichetta e si rivolga alle aziende che confezionano i prodotti nel nostro Paese. L’Italia, infatti, spicca per requisiti e garanzie di legge sul resto del Mondo. La legislazione italiana obbliga infatti le aziende che operano nel confezionamento del miele ad indicare sempre in etichetta tutti i paesi di origine dei mieli, anche nel caso delle miscele.”

Menu n.1: “Cioccolata calda, pane integrale tostato, burro, miele e una pera”

  • 1 tazza di cioccolato,
  • pane Integrale tostato (40 g)
  • Burro (3 g)
  • Miele (10 g)
  • una pera
    Valori nutrizionali: 390  Kcal

Menu n.2: “yogurt ai frutti di bosco, cereali, miele, frutta secca e una spremuta d’arancia”

  • un vasetto di yogurt ai frutti di bosco, (125 g)
  • Cereali, (30 g)
  • frutta secca in guscio (30 g)
  • una spremuta di arance
  • miele (10 g)
    Valori nutrizionali: 420 Kcal

Menu n.3: “Crepes farcite con miele, caffe latte e una mela”

 2 crepes farcite con 10 g miele

  • una tazza di caffelatte
  • una melaValori nutrizionali: 412  Kcal
INC – Istituto Nazionale per la comunicazione
Viale Regina Margherita, 290
00198 - Roma
Tel: (+39) 06 4416081
Fax: (+39) 06 44254385
segreteria@inc-comunicazione.it
P. IVA 01014351009